Leggi la scheda del libro Dopo il divorzio di Grazia Deledda

Dopo il divorzioAutore: Grazia Deledda
Titolo: Dopo il divorzio
Editore: Studio Garamond
Collana: Supernova
Curatore: Renato Marvaso
Pubblicazione: dicembre 2016
Prezzo: 14,50 euro
Isbn: 978-88-909815-3-1

Presentazione di Aldo Maria Morace

Approfondisci su Facebook
Parlane su Twitter
Commenta su LinkedIn
Acquista su Amazon


RASSEGNA STAMPA

Quotidiano.net, segnalazione di Andrea Bressa, 16 dicembre 2016

La Nuova Sardegna, articolo di Alessandro Marongiu, 20 dicembre 2016

Il Messaggero, segnalazione di Paolo Di Paolo, 22 dicembre 2016

Ansa.it, segnalazione di Marzia Apice, 28 dicembre 2016

Il Venerdì di Repubblica, segnalazione di Massimiliano Panarari, 27 gennaio 2017

Minima & Moralia, recensione di Matteo Moca, 27 febbraio 2017

Unione Sarda, articolo di Fabio Marcello, 4 marzo 2017

Senzaudio, recensione di Adriano Fischer, 14 aprile 2017

Poetarum Silva, recensione di Giovanna Amato, 19 maggio 2017

Indice dei libri del mese, recensione di Monica Bardi, luglio 2017

la Repubblica Parma, segnalazione di Alice Pisu, 6 dicembre 2017

Dopo il divorzio – Aspetti importanti del libro di Grazia Deledda

La capacità di analisi dell’arcaica società contadina si traduce in un’attenta osservazione di una collettività sociale, dei suoi costumi popolari e del folklore.

– In una società i cui valori, sul principio del Novecento, mutavano rapidamente, Deledda ha fatto primeggiare per l’ultima volta i temi topici della narrativa dell’Ottocento: l’amore contrastato, gli odi, il ripristino della verità.

Lo stile avvolgente e i dialoghi serrati rafforzano la coesione del testo, mentre sul piano linguistico l’impasto tra dialetto e lingua nazionale si compatta senza spaccature.

Il primo romanzo sul divorzio in Italia

La proposta di legge del Governo Zanardelli – poi respinta, dopo dure polemiche, nel 1902 – è l’efficace espediente narrativo mediante il quale la scrittrice sarda ha documentato, in presa diretta, la prima condanna sociale dell’istituto del divorzio.

«Tutti dicevano: no, no, non sposarlo; se egli è colpevole e viene condannato tu potrai sposarne un altro … – Ah, come siete vili! – urlò la giovane, con occhi fiammeggianti». – Tratto dal libro di Grazia Deledda “Dopo il divorzio”.

Volumi precedenti della collana ‘Supernova‘ dedicata alle riscoperte letterarie dell’Ottocento e del Novecento italiano:

I misteri di Montecitorio di Ettore Socci

Casta Diva di Gerolamo Rovetta

Mors tua di Matilde Serao