Biagio Arixi è nato a Villasor (Cagliari) ma vive e lavora a Roma, da oltre un trentennio.

Di lui e della sua opera letteraria si sono occupati i nomi più illustri della cultura italiana, tra i quali: Antonio Porta, Gualberto Alvino, Maria Luisa Spaziani, Milena Milani, Alberto Bevilacqua, Renato Minore, Giuseppe Pontiggia, Giuseppe Conte, Paolo Ruffilli, Mario Fortunato, Giorgio Bàrberi Squarotti, Giuseppe Pontiggia, Maurizio Cucchi, Roberto Pazzi e Dario Bellezza che lo definì “ uno dei più grandi poeti italiani viventi.

Alcune sue opere sono tradotte all’estero.

Il suo nome figura nel sito Italian Poetryhttp://www.italian-poetry.org/Arixi.htm

L’elenco della rassegna stampa: http://www.literary.it/ali/dati/autori/arixi_biagio.html

***

La bibliografia completa:

ROMANZI

Figlio di vescovo (Pironti Editore, Napoli 1989).

Peccati scarlatti (Edizioni Libreria Croce, Roma 2009).

Figlio di vescovo (ristampa con prefazione di Dario Bellezza) (Edizioni Libreria Croce, Roma 2010).

Donne… per niente (Edizioni Libreria Croce, Roma 2011) (Prefazione di Margherita d’Amico).

Strega plebea (Arkadia Editore, 2012).

Sono figlio di Oscar Wilde (Graus Editore, 2013).

POESIA

Amore: sale quotidiano (Ase Edizioni, Roma 1978) (prefazione di Elio Mercuri) Selezione Viareggio opera Prima 1978 e Premio Cittadella come miglior poeta giovane.

Polvere nera (Edizioni Carte Segrete, Roma 1980) (Prefazione di Maria Luisa Spaziani).

Diverse giovinezze (Lucarini Editore, Roma 1982) (Prefazione di Dario Bellezza e Postfazione di Milena Dilani).

Violenza immaginaria (Società dI Poesia, Milano 1984) (Prefazione di Alberto Bevilacqua).

Grandine (Edizioni del Leone, Venezia 1986) (Prefazione di Renato Minore).

Piacevole punizione (Edizioni del Leone, Venezia 1989) (Prefazione di Antonio Porta).

Le vie del cuore (Edizioni del Leone, Venezia 1996) (Prefazione di Gualberto Alvino).

Cayba d’amor – Poesie Scelte (Edizioni del Leone, Venezia 2001) (Prefazione di Paolo Ruffilli) – Premio speciale Giuria – Camaiore Poesia 2002.

L’amore è libertà (Edizioni del Leone, Venezia 2007) (Prefazione di Ada Martinelli Ferrario).

Alfabeto d’amor (Edizioni Libreria Croce, Roma 2012) (Prefazione di Davide Misiano).

Omaggio alla Sardegna (Libera traduzione da Peppino Mereu) 1984 (Edizioni dei Dioscuri, Padova 1984).

FIABE

Il mago innamorato (Edizioni E.Elle, Trieste 1984).

Il mago innamorato (Edizioni Einaudi Scuola, 1986).

El mago enamorado (Traduzione spagnola, Edizioni Altea 1986).

O mago apaxionado (Traduzione portoghese, Edizioni Camihno 1986).

L’ago d’oro di Acquachiara (Edizioni La Conchiglia, Capri 1992).

Vento e la barriera di piume (Patrone Editore, Roma 2001).

La maga baraccona e le conchiglie stregate (Patrone Editore, Roma 2001).

Mercurio e l’isola blu (Patrone Editore, Roma 2001).

Il mago innamorato (Patrone Editore, Roma 2001).

L’ago d’oro di acquachiara (Patrone Editore, Roma 2001).

Biagio Arixi

Biagio Arixi è nato a Villasor (Ca), vive e lavora a Roma. Ha pubblicato in prosa: Figlio di vescovo (Tullio Pironti editore, 1989); Peccati scarlatti (Edizioni Libreria Croce, 2009); numerose fiabe di successo tradotte all’estero, tra le quali: Il mago innamorato (Einaudi scuola, 1988). Numerose le raccolte in versi: Amore: sale quotidiano (1979); Polvere nera (1980); Diverse giovinezze (1982); Violenza immaginaria (1984); Grandine (1986); Piacevole punizione (1989); Le vie del cuore (1996); Cayba d’amor - Poesie scelte (2001, premio Poesia Camaiore Speciale Giuria 2002); L’amore è libertà (2007).